Brevetti

Contatti elettrici ad attrazione magnetica

I contatti elettrici ad attrazione magnetica consentono il trasferimento di corrente tra anta e finestra in serramenti apribili o scorrevoli. Applicati sull’infisso (generalmente sul lato cerniera), sono costituiti da due parti che si contrappongono: il contatto fisso, contenente il magnete opportunamente protetto, e il contatto mobile, che viene attratto magneticamente al primo.
Questo movimento di attrazione non implica alcun movimento dei cavi collegati ai contatti, annullando i rischi di rottura a fatica dei cavi stessi e di cortocircuiti. Il magnete è opportunamente protetto dal disco del contatto fisso, riducendone i rischi di rottura ed ottimizzando al contempo il passaggio di corrente, che non deve attraversare il magnete.

VANTAGGI:

Nessun movimento dei cavi elettrici collegati: il contatto mobile scorre in una bussola che presenta la vite di fissaggio al cavo
Magnete protetto: il magnete non è esposto al pistone del contatto fisso ma è rivestito dal funghetto del contatto fisso che lo attraversa collegandosi direttamente al cavo
Facile posizionamento su serramento: occorre praticare un solo un foro passante per ogni contatto senza alcuna operazione di fresatura, consentendo un preciso posizionamento e una facile installazione in cantiere